Il litio, sia a pronto rilascio che a rilascio prolungato, rappresenta il trattamento di prima scelta per il Disturbo Bipolare.

Quali sono gli esami ed i controlli che vanno eseguito durante il trattamento con il Litio? Quante volte all’anno?

All’inizio del trattamento con il Litio, in ogni sua forma farmaceutica, il medico-psichiatra eseguirà un’accurata visita della persona, valuterà lo stato di salute anche fisico mediante esami ematochimici ed elettrocardiografici, per escludere controindicazioni all’inizio della terapia con Litio.

Sulla base della letteratura gli esami ed i controlli che vanno eseguiti durante il trattamento con il Litio, sono i seguenti:

  • Determinazione dei livelli ematici del Litio: Dopo 8 giorni dall’inizio del trattamento si esegue la prima litiemia. Durante il primo mese di cura andrebbero eseguite litiemie su base settimanale, in seguito una volta al mese oer i primi 6 mesi. Quando il paziente è a regime, presenta un quadro clinico stabile e mostra una buona tollerabilità al Litio, allora si può iniziare ad eseguire una litiemia ogni 3 mesi. Il dosaggio ematico del Litio andrebbe eseguito su un campione di sangue prelevato a 12 ore di distanza dall’ultima somministrazione del farmaco: ad esempio se preso due volte al giorno, mattino e sera, andrebbe eseguito al mattino prima di aver preso la rpima dose del giorno che va posticipata. Valori di riferimento: 0,5-1,2 mmol/l
  • Creatininemia: la cretaininemia, per quanto possibile, andrebbe eseguita ogni volta che si esegue la litiemia.
  • TSH, FT3, FT4: andrebbero misurati una volta all’anno; valutare anche l’opportunità di un dosaggio del TRH.
  • Na, K, Ca: una volta all’anno insieme agli ormoni tiroidei.
  • Esame urine e Clearance della Creaatinina: una volta all’anno.
  • Esame emocromocitometrico con formula leucocitaria: una volta all’anno anche in questo caso, insieme a tiroide e agli ioni.
  • Elettrocardiogramma (ECG): una volta all’anno o al bisogno nel caso di rischio introdotto da interazioni con altri farmaci (ad esempio antipsicotici di prima o di seconda generazione).
  • Valutazioni Fisiche: potrebbero essere importanti per alcuni pazienti e consistono nella misurazione del peso corporeo, circonferenza del collo, misurazione della pressione arteriosa.
  • Ecografia Renale: dopo un trattamento prolungato e continuativo con Litio, oltre i 10 anni, una volta all’anno.

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

The following two tabs change content below.
Mi chiamo Valerio Rosso e sono un medico, psichiatra e psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico. Alcune persone mi conoscono anche come blogger o come musicista (…cercatemi su iTunes). La mia vita ruota attorno a molte cose: le neuroscienze, la psicoanalisi, la pedagogia ed il tema della formazione dell’Uomo, ma anche la musica ed il motociclismo nel mio tempo libero.
error: Contenuto Protetto !!
Share This