Effetto Dunning Kruger: più un individuo è incompetente, e meno ha la capacità di valutare la propria ed altrui ignoranza in un dato campo.

In poche parole, bisogna essere in grado di fare bene qualcosa per poter avere la capacità di giudicare come la fanno gli altri.

L’Effetto Dunning Kruger sembra essere piuttosto osservabile nella nostra Società. Questa distorsione nel giudizio è, probabilmente, da attribuire ad una difficoltà metacognitiva, presente nelle persone incompetenti, nel riconoscimento dei propri ed altrui limiti, difficoltà ed errori. Sul versante opposto il possedere una reale competenza potrebbe indurre una distorsione opposta, vale a dire una diminuita consapevolezza delle proprie capacità ed una diminuita fiducia in noi stessi.

David Dunning e Justin Kruger, due ricercatori in psicologia della Cornell University, hanno tratto la conclusione che:

“l’errore di valutazione dell’incompetente deriva da un giudizio errato sul proprio conto, mentre quello di chi è altamente competente deriva da un equivoco sul conto degli altri”

Gli individui incompetenti, secondo il punto di vista di Dunning e Kruger, giudicano la propria abilità non tanto sulla base di un effettivo e realistico confronto dei propri risultati a lungo termine con quelli delle altre persone. Il loro punto di partenza è una narcisistica idea preconcetta relativa al proprio grado di preparazione con la tendenza a cercare conferme selezionando quelle informazioni che rinforzano la loro idea e scartando le altre che, al contrario, la negherebbero.

Questa coppia di psicologi ricercatori della Cornell University notarono inoltre come la presenza di questo bias cognitivo, comportasse che che gli individui più incompetenti tendevano nettamente a sottostimare quelli più competenti di loro: tutto ciò risultava in una maggiore (paradossale!!!) sicurezza in loro stessi ed un senso di sufficienza e considerazione personale di gran lunga maggiore, nonostante la propria evidente ignoranza.

Le conseguenze dell’Effetto Dunning-Kruger possono essere affascinanti e disastrose, favorendo, per ragioni squisitamente personologiche, la salita al potere di persone incompetenti ma, paradossalmente, più solide, determinate e più stolidamente interventistiche ed impulsive.

Il motivo di questo paradosso è legato ad un errore di percezione conosciuto come “falso consenso”, che consiste nel fatto che altre persone incompetenti tendono a sovrastimare opinioni ed agiti di individui colpiti dall’Effetto Dunning-Kruger, limitandosi per lo più ad un giudizio di valore prevalentemente connesso ad alcuni aspetti personologici di tipo narcisistico maggiormente presenti negli incompetenti-inconsapevoli: nella nostra epoca della Post-Verità, l’enfasi, la sicurezza delle proprie opinioni e la tendenza a prevaricare sono elementi che favoriscono l’ascesa al comando.

 

Bibliografia:

 

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

The following two tabs change content below.
Mi chiamo Valerio Rosso e sono un medico, psichiatra e psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico. Alcune persone mi conoscono anche come blogger o come musicista (…cercatemi su iTunes). La mia vita ruota attorno a molte cose: le neuroscienze, la psicoanalisi, la pedagogia ed il tema della formazione dell’Uomo, ma anche la musica ed il motociclismo nel mio tempo libero.
error: Contenuto Protetto !!
Share This